Ben 39 comuni italiani sono 100% rinnovabili. Questo è quanto emerge dal rapporto Comuni Rinnovabili 2016 di Legambiente. Un dossier che racconta il successo delle fonti pulite nel territorio italiano, con tutti i numeri e le 150 buone pratiche del territorio.

Ben 39 comuni italiani sono 100% rinnovabili. Questo è quanto emerge dal rapporto Comuni Rinnovabili 2016 di Legambiente. Un dossier che racconta il successo delle fonti pulite nel territorio italiano, con tutti i numeri e le 150 buone pratiche del territorio. I dati positivi descrivono il grande cambiamento avvenuto nel territorio italiano. In 10 anni la crescita delle fonti rinnovabili ha portato un contributo rispetto ai consumi che va dal 15 al 35,5%, grazie a un modello di produzione distribuito nel territorio con oltre 850 mila impianti diffusi in tutte le regioni, dalle aree interne alle grandi città.
In 2.660 Comuni l’energia elettrica pulita prodotta supera addirittura quella consumata.

Insomma, l’Italia è energeticamente sempre più indipendente dall'estero grazie agli investimenti nelle risorse rinnovabili presenti nel territorio, dal vento al sole, alle biomasse. Uno studio realizzato da Assorinnovabili sottolinea che il costo dell’energia rinnovabile è già più basso del costo dell'energia prodotta con combustibili fossili se si considerassero anche le esternalità negative, vale a dire i cambiamenti climatici, costi sanitari e ambientali. Vantaggi anche sul fronte occupazionale. Secondo il rapporto, sono 82mila, secondo Eurobserver, gli occupati creati nelle fonti rinnovabili in questi anni.

Risparmia con Fotovoltaico Sardegna

Richiedi il Preventivo Gratuito!