1. Risparmi dal 70% al 100% sulle bollette di casa

Il fotovoltaico permette una riduzione notevole dei costi in bolletta perché consente di passare da una logica di puro consumo a quella di veri e propri produttori di energia. Infatti, un impianto fotovoltaico, sfruttando l'energia solare, è in grado di produrre così tanta energia da coprire gran parte del fabbisogno energetico di una abitazione (se non, in alcuni casi, tutto) e questo chiaramente non rende più necessario acquistare e pagare l'energia dai principali distributori del mercato.

2. Godi della detrazione fiscale del 50%

Anche se sono terminati gli incentivi previsti dal Conto Energia, esiste ancora la detrazione fiscale del 50%. Infatti, l'installazione di un impianto fotovoltaico residenziale per la produzione di energia elettrica rientra nelle opere di ristrutturazione edilizia che beneficiano di uno sgravio fiscale pari al 50% delle spese sostenute. Le somme sborsate per tale intervento sono quindi deducibili per la metà dalla quota Irpef, spalmando la cifra nell’arco di 10 anni.

3. Puoi monetizzare l' energia prodotta in eccesso

Con il meccanismo dello scambio sul posto potrete vendere l’energia in eccesso prodotta dal vostro impianto. In merito a questo punto ribadiamo che al momento è meglio dimensionare l’impianto fotovoltaico il più possibile sui propri consumi per cercare di massimizzare l’autoconsumo. Questa risulta ancora essere la scelta più vantaggiosa in termini economici. Vero è però che nel caso doveste produrre energia in più, questa non verrebbe persa, bensì valutata!

Con Fotovoltaico Sardegna il Risparmio è a tre passi da te

Richiedi il Preventivo Gratuito